FeLSA News

Futuro, Pensioni, Giovani, Anziani

Dialogo tra Generazioni

Convegno FELSA - FNP CISL Firenze

Home

Presentazione

Redazione

Contatti

Notizie

REDAZIONI

Abruzzo

Basilicata

Calabria

Campania

Emilia Romagna

Friuli Venezia Giulia

Lazio

Liguria

Lombardia

Marche

Molise

Piemonte

Puglia

Sardegna

Sicilia

Toscana

Trentino Alto Adige

Umbria

Valle d'Aosta

Veneto

LAVORO

Atipico

Autonomo

Somministrato

RUBRICHE

Contratti

Convegni

Normativa

Futuro, Pensioni, Giovani e Anziani

"Il futuro in una tazza di caffè" : Conversazione fra generazioni aspettando domani

Il convegno è stato organizzato dalla Fnp e dalla Felsa fiorentine il 1° Giugno scorso: un titolo che da una parte rimanda provocatoriamente alla caffeomanzia come forma più plausibile di previsione di un futuro difficile da immaginare e dall’altra sottolinea la necessità di confrontarsi sui nuovi disagi, non solo economici, che affliggono la società contemporanea.

Partendo dalla questione della recente riforma sulle pensioni, Giovanni Cortese (Segr. Gen. Fnp Firenze) e Erika Caparrini (Segr. Agg. Felsa Firenze) hanno condotto la mattinata come una conviviale conversazione al bar, (ovviamente davanti ad una tazza di caffè), chiedendo ai relatori un commento tecnico sulle interviste proiettate nella mattinata, in cui pensionati e lavoratori del territorio intervenivano sulla loro percezione della pensione, anche a seguito della recente riforma.

Tre le domande rivolte ai 15 lavoratori ed ex lavoratori, uomini e donne fra i 20 e i 70 anni, provenienti da tutti i settori lavorativi :

- Come immagini (o immaginavi) la tua pensione?

- Come ti sei preparato al momento in cui sarai pensionato?

- Hai capito come funziona la recente riforma sulle pensioni?

Quello che è emerso dalle risposte è una realtà frammentata e poliedrica, un puzzle di disagi e preoccupazioni a volte trasversali a tutte le generazioni, a volte caratterizzanti certe fasce d’età o certe situazioni lavorative. La pensione è per la maggior parte dei casi associata all’idea di un futuro socialmente ed economicamente incerto, non un obiettivo e non un traguardo, piuttosto un’eventualità su cui non vale la pena ‘’pensarci troppo’’, come dimostra la scarsa propensione dei lavoratori ad investire nella previdenza complementare o ad approfondire l’impianto normativo della legge.

Sono intervenuti :

- Alberto Campaioli, giornalista e addetto stampa Cisl Firenze, che ha analizzato il perchè su stampa e tv vengono riportate solo le informazioni di maggiore clamore e ne vengono omesse altre. L'esempio tipico è quello della riforma pensionistica di cui si è parlato solo per quanto riguarda le persone vicine alla pensione ma non si sono citate le conseguenze che questa riforma avrà in capo agli attivi più giovani che lavorano con contratti flessibili e non continuativi nel tempo.

- Bruno Dreoni, Direttore Inas Firenze, il quale ha parlato della la riforma facendo accenni anche alle riforme precedenti.

- Massimo Guerranti, Segr Femca Toscana e esperto in previdenza complementare, che ha spiegato cosa è la pensione complementare e come mai conviene aderire ai vari fondi, facendo anche esempi concreti relativi alla parte economica del lavoratore.

- Duccio Bardi, giuslavorista, ha illustrato i diversi atteggiamenti che riscontra fra i suoi clienti privati e quelli che invece si sono rivolti al sindacato; le differtenti richieste in base all'età del cliente e i differenti approcci processuali in base alla tipologia dell'azienda (più o meno grande) a cui si va a far vertenza. Egli sostiene che ben poche persone gli chiedono i contributi mancanti ma tutti chiedono solo il risarcimento economico.

Ha concluso il Segr. Gen. Aggiunto della Cisl di Firenze, Giovanni Ronchi, che ha sottolineato la necessità di un approfondimento, anche e soprattutto in sede sindacale, sulle nuove contraddizioni del Welfare :

"E' doveroso interrogarsi sul tema della sostenibilità sociale ed è opportuno perseguire la strada di un patto generazionale in cui la cosiddetta Generazione X, dei nuovi giovani schiacciati sul presente, possa diventare anche grazie ai ‘’meno giovani’’ la Generazione F, quella del Futuro e della Fiducia".

La realizzazione del convegno è stata possibile anche grazie al lavoro di Adelina Mancuso (Felsa Firenze), Sibilla Fanti, Giovanni Cortese, Bruno Paoletti e Irene Svelto - Fnp.

Per ulteriori informazioni :

- Volantino del Convegno "Il Futuro in una Tazza di Caffè"

 

FELSA CISL e FNP CISL a Firenze inaugurano un Nuovo e Positivo Dialogo tra Generazioni al Convegno sul Futuro delle Pensioni.

Supplemento Sindacale del Giornale InformazioneOnLine.Info - Tutti diritti riservati

FELSA CISL - Via Salaria 83 - ROMA - C.F. 97585760586